Oristano Immobiliare

I 3 consigli che devi tenere a mente quando stai cercando casa (prima di firmare il contratto assicurati di averli seguiti tutti).

Da fantascienza a realtà.

Non sono trascorsi poi molti anni da quando nei film sono apparse le prime case dotate di intelligenza artificiale.

A molti di noi, magari anche a te, sembrava fantascienza… eppure, nel giro di pochi anni, è diventata realtà.

Una tendenza che nell’ultimo anno, nonostante le limitazioni causate dal Covid, sembra non aver subito contraccolpi, anzi.

L’obiettivo della domotica è quello di mettere la tecnologia a servizio dell’uomo al fine di semplificare la vita domestica, delegare a robot le mansioni che si possono automatizzare e permettere a chi vive all’interno della casa di spendere il proprio tempo con qualità e trascorrendolo in compagnia dei propri cari.

Ora, come funziona un impianto di domotica? È davvero così complicato come sembra?

Ecco come funziona un impianto di domotica (spiegato come se dovessi farlo capire a tua nonna).

L’impianto domotico si basa su un pannello di controllo che va a monitorare e a controllare gli apparecchi connessi a esso.

“Sì, ma in caso di black-out?”

Nessun timore, non rimarrai senza corrente: grazie ad un gruppo elettrogeno d’emergenza l’impianto di domotica continuerà a funzionare.

Ora, con i mezzi tecnologici presenti oggi, se una persona lo desidera ha la possibilità di collegare ogni dispositivo della casa e monitorare l’abitazione direttamente dal proprio smartphone.

Tuttavia non tutti vogliono una casa totalmente smart.

C’è chi, per il proprio modo di vivere la casa, ha piacere a svolgere alcune delle mansioni che potrebbero essere affidate alla domotica.

Oppure c’è chi ancora non si fida a racchiudere il cervello della propria casa dentro il proprio smartphone.

Nel caso anche tu avessi il desiderio di usufruire dei benefici della domotica, ma per qualsiasi ragione non vuoi applicarlo a tutti i dispositivi della casa, sappi che non è un problema.

Un’altra caratteristica degli impianti di domotica è che sono personalizzabili, ovvero è possibile costruirli secondo le esigenze del nucleo familiare e collegare solo gli apparecchi che si desidera affidare alla domotica.
Questo infatti è uno dei servizi che in Oristano Immobiliare mettiamo a servizio dei nostri clienti.


In quanto costruttori crediamo che le case debbano essere un luogo dove chi le vive possa letteralmente sentirsi a casa, dove gli spazi devono essere concepiti per garantire un vivere di qualità e dove varcare la porta di casa non debba essere vissuta come un’angoscia pensando a tutti i lavori domestici che ci aspettano.

Ecco perché, tra i vari comfort che non potevano mancare nelle nostre case, c’è anche la domotica.

Immobili ad Oristano: scopri le soluzioni più innovative dotate di impianti di domotica in grado di rendere la tua casa smart in pochi clic
Come hai capito dal paragrafo precedente, gli impianti di domotica permettono di essere personalizzati secondo le necessità di chi andrà ad abitare nella casa. Per darti un’idea più dettagliata delle alternative che hai a tua disposizione per quanto riguarda la domotica, ti condivido qui le principali funzionalità del nostri sistema domotico.

1. Sicurezza

In primis c’è sicuramente la sicurezza della casa. La soluzione è installare un antifurto domotico: in caso di allarme il proprietario sarà tempestivamente avvisato direttamente sul suo smartphone.

Grazie ai sistemi di videosorveglianza connessi ai sistemi antifurto, in ogni momento e ovunque ci si trovi è possibile vedere ciò che succede nella propria abitazione e ricevere notifiche o segnalazioni in caso di intrusione (questo vale anche in caso di altri eventi, come allagamenti, incendi e fughe di gas).

Inoltre, sempre all’interno del sistema di sicurezza, dal videocitofono è possibile vedere se c’è qualcuno alla porta e, nel caso ci fosse, hai la possibilità di rispondere attraverso lo smartphone (anche quando ci si trova fuori casa).

2. Assistente vocale e audio multiroom

Gli assistenti vocali o vocal assistant aprono le porte a funzionalità della domotica impensabili fino a qualche anno fa: semplicemente tramite comando vocale è possibile accendere e spegnere le luci, gestire l’accensione e la regolazione della caldaia e del condizionatore, alzare o abbassare le tapparelle elettriche, attivare l’impianto antifurto o accendere la videosorveglianza perimetrale.

L’impianto audio multiroom invece diffonde la musica in casa con contenuti indipendenti stanza per stanza: il player di zona può, infatti, diffondere la stessa musica in tutta la casa o brani diversi in ogni locale.

In questo modo, ognuno ha la possibilità di ascoltare la musica che preferisce e di impostare in autonomia il livello del volume senza imporre le proprie scelte agli altri componenti della
famiglia.

3. Il termostato

I termostati smart permettono di gestire il riscaldamento e il raffreddamento della casa, controllando la temperatura da remoto e intervenendo sulla potenza, nell’accensione e nell’attivazione o disattivazione della climatizzazione in determinate zone dell’appartamento.

Grazie al sistema di machine learning la temperatura si adatta alle abitudini e agli spostamenti delle persone grazie alle funzioni di auto-apprendimento e geo-localizzazione.

Infine, aspetto altrettanto importante, questi termostati garantiscono un risparmio energetico, arrivando ad abbattere i costi di oltre il 30%.

E, a proposito di risparmio energetico…

Smart Home e risparmio energetico, tutto quello che c’è da sapere.

Uno dei motivi per cui sempre più persone stanno prendendo in considerazione di acquistare una casa dotata di impianto di domotica (o eventualmente di installarle uno nell’abitazione attuale) è legato al risparmio energetico.

In media un impianto domotico consente di alleggerire le bollette dell’energia elettrica di circa il 25% grazie ad una concreta riduzione degli sprechi e ad un utilizzo più consapevole delle risorse.

Oltre alla riduzione dei costi di gestione dell’immobile l’impianto domotico permette di ridurre anche le emissioni dannose.

Acquistare dei dispositivi per la smart home consente non solo di compiere un investimento economico che può essere ammortizzato nel tempo, ma costituisce una scelta virtuosa nei confronti dell’ambiente.

Non è un caso, infatti, che gli interventi per l’efficientamento energetico dell’abitazione e l’acquisto di determinati dispositivi domotici rientrino nel cosiddetto Bonus Casa.

Detrazioni fiscali: ecco le agevolazioni disponibili per chi desidera una casa domotica.

Le spese per l’installazione dei sistemi domotici nelle abitazioni sono contemplate nell’ultima legge di bilancio e, a seconda dell’intervento realizzato, possono beneficiare di diverse detrazioni: rientrano infatti nell’ecobonus del 65% per l’acquisto e l’installazione di dispositivi multimediali per il controllo da remoto di impianti di riscaldamento, climatizzazione e produzione di acqua calda sanitaria, nell’ambito delle spese a sostegno dell’efficientamento energetico.

Possono inoltre beneficiare del Bonus Casa del 50% per la realizzazione e installazione di impianti elettrici tradizionali e in alcuni casi del Superbonus 110% introdotto dal decreto rilancio nel 2020 per interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza, purché l’installazione dei sistemi di building automation sia realizzata in contemporanea ad almeno un intervento trainante (isolamento a cappotto – sostituzione di impianto di climatizzazione) e sia garantito il miglioramento di due classi energetiche.

Pensi sia tutto? La domotica è così sorprendente e ricca di possibilità che quelli che hai appena letto sono solo alcuni dei vantaggi che potrai avere.

 

Risparmio energetico, ma non solo… ecco quali sono gli altri vantaggi legati ad un’abitazione smart.

La domotica permette di prendersi cura dell’ambiente e avere un occhio di riguardo per i consumi, tuttavia per quanto importante, non è l’unico vantaggio legato alla domotica.

Un altro vantaggio da sottolineare è legato al comfort. Potrà forse sembrare scontato, ma rientrare dopo una giornata di lavoro sapendo che c’è da fare il bucato, cucinare e lavare, oppure rientrare a casa e potersi mettere in panciolle sul divano, può fare tutta la differenza del mondo. E la domotica te lo permette.

Inoltre per ottenere tutto ciò non è necessario avere una laurea in ingegneria aerospaziale: basterà il tuo smartphone.

Un altro beneficio è legato all’aumento del valore di mercato dell’abitazione.

Ebbene sì: grazie alla domotica la tua casa acquisirà valore, un aumento che può andare dall’8 al 30% in più rispetto alla casa priva di impianto di domotica.

Infine, un altro vantaggio (e questo NON vale per tutte le case, ma solo per alcune, tra cui quelle realizzate da Oristano Immobiliare) se sei curioso di vedere dall’interno come funziona una casa domotica, fissando un appuntamento gratuito con un nostro consulente avrai modo di visitare uno dei nostri appartamenti qui ad Oristano.

Per fissare l’appuntamento puoi CLICCARE QUI.

Ti accompagneremo a scoprire uno degli appartamenti da noi realizzato e ovviamente sarà disponibile a chiarire anche eventuali domande sulla domotica.

Ovviamente l’appuntamento che fisserai sarà senza vincoli.

A presto,

Leggi anche questi articoli